05 9 / 2013

Giuseppe Sacconi (Montalto delle Marche, 1854 - Pistoia, 1905) e altri
Vittoriano
1880 - 1911, Roma, Piazza Venezia
marmo botticino, bronzo (altezza m 81)
-
Sto coso qua è na cifra famoso pure pe chi nun è de Roma, perché se vede pure in tv quanno che ce va er Presidente a renne omaggio ar milite ignoto. Viè chiamato co’ vari nomi : Artare daa patria, machina da scrive, torta de nozze, ma soprattutto Vittoriano, perché è stato fatto pe Vittorio Emanuele II, e solo dopo cianno messo ‘a tomba der milite ignoto.
All’americani je piace un sacco; all’italiani un po’ de meno, perché dice è un po’ esagerato, na cofana piazzata là. Anche perché ner resto d’Europa all’epoca già annava de moda l’Art Nouveau o Liberty, ma co sto fatto che Roma è ‘a città eterna, che ce sta ‘a tradizione, er passato, ‘e glorie d’iimpero, pare che qua tocca fà sempre ‘e cose all’antica. Anfatti pure oggi appena a Roma se prova a fà na cosa moderna c’è sempre quarcuno che baccaja che nun je sta bene.
N’artra cosa che nun piace è er colore. A Roma li colori so sempre calli, giallo, rosso - (ovvio) -, crema, marone, e pure er bianco nun è mai bianco bianco perché se usa er travertino che è un po’ bianco sporco, ma no pe l’inquinamento, pure quanno è pulito. Invece qui hanno usato er marmo botticino der nord d’Italia, che n’effetti nun ciazzecca gnente e quasi te acceca che pare ‘a pubblicità der detersivo che più bianco nun se po’.
Comunque, dar 1878 che er re era morto e hanno ‘ndetto er concorso pubblico pe fà sto monumento, ar 1911 che l’hanno inaugurato, cianno messo quasi trentacinqu’anni; ma questo diciamo nun è che ce stupisce, anzi direi che ‘o renne ancora de più un vero monumento all’Italia. E pe finì, dopo trentacinqu’anni, quanno che aveveno scorpito tutte ‘e statue e s’ereno magnati tutti li sordi, pe celebrà er completamento, tutto ‘o staff se fece giustamente na bella magnata. E magnarono drento ar cavallo, che è voto: naa panza ce misero er tavolo e tipo dodici persone ce se fecero na bella amatriciana. E da allora, dice che stanno ancora a magnà.

Giuseppe Sacconi (Montalto delle Marche, 1854 - Pistoia, 1905) e altri

Vittoriano

1880 - 1911, Roma, Piazza Venezia

marmo botticino, bronzo (altezza m 81)

-

Sto coso qua è na cifra famoso pure pe chi nun è de Roma, perché se vede pure in tv quanno che ce va er Presidente a renne omaggio ar milite ignoto. Viè chiamato co’ vari nomi : Artare daa patria, machina da scrive, torta de nozze, ma soprattutto Vittoriano, perché è stato fatto pe Vittorio Emanuele II, e solo dopo cianno messo ‘a tomba der milite ignoto.

All’americani je piace un sacco; all’italiani un po’ de meno, perché dice è un po’ esagerato, na cofana piazzata là. Anche perché ner resto d’Europa all’epoca già annava de moda l’Art Nouveau o Liberty, ma co sto fatto che Roma è ‘a città eterna, che ce sta ‘a tradizione, er passato, ‘e glorie d’iimpero, pare che qua tocca fà sempre ‘e cose all’antica. Anfatti pure oggi appena a Roma se prova a fà na cosa moderna c’è sempre quarcuno che baccaja che nun je sta bene.

N’artra cosa che nun piace è er colore. A Roma li colori so sempre calli, giallo, rosso - (ovvio) -, crema, marone, e pure er bianco nun è mai bianco bianco perché se usa er travertino che è un po’ bianco sporco, ma no pe l’inquinamento, pure quanno è pulito. Invece qui hanno usato er marmo botticino der nord d’Italia, che n’effetti nun ciazzecca gnente e quasi te acceca che pare ‘a pubblicità der detersivo che più bianco nun se po’.

Comunque, dar 1878 che er re era morto e hanno ‘ndetto er concorso pubblico pe fà sto monumento, ar 1911 che l’hanno inaugurato, cianno messo quasi trentacinqu’anni; ma questo diciamo nun è che ce stupisce, anzi direi che ‘o renne ancora de più un vero monumento all’Italia. E pe finì, dopo trentacinqu’anni, quanno che aveveno scorpito tutte ‘e statue e s’ereno magnati tutti li sordi, pe celebrà er completamento, tutto ‘o staff se fece giustamente na bella magnata. E magnarono drento ar cavallo, che è voto: naa panza ce misero er tavolo e tipo dodici persone ce se fecero na bella amatriciana. E da allora, dice che stanno ancora a magnà.

  1. salvamidaifiori ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  2. feusurmoi ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  3. wafertubo ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi e ha aggiunto:
    Mammamiacheschifostapataccadelvittoriano.
  4. nontrovoilnomeutente ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  5. rockandrollei ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  6. untilthetruthbecomesalie ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  7. goddevilmakelove ha rebloggato questo post da positivecapability
  8. lovelyredfox ha rebloggato questo post da positivecapability
  9. positivecapability ha rebloggato questo post da thisbitterlanguage
  10. thisbitterlanguage ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  11. arachnidcheesecake ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  12. foxesandwolvesmeow ha rebloggato questo post da futurerovine
  13. futurerovine ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  14. keepcalmandbruttapersona ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  15. lunosamentelunitoo ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  16. calamd ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi