31 10 / 2013


Ludovico Brea (Nizza, ca. 1450 – ca. 1522-25)
Pala d’altare di Ognissanti
1513, Santa Maria di Castello, Genova
olio su tavola, cm260 x 202; predella cm. 34 x 202
- 
Ma che te stai a fà mette ‘n faccia, ‘a farina? Ah già che m’ero quasi scordata che stanotte è Allouìn. Che saresti, Dracula? Ah ho capito, saresti quello de Tuailait. Seh vabbè.
No ma te manco ‘o sai che festa è domani. No nun è ‘a festa daa zucca. E’ na festa che se chiama Ognissanti. E quinni, siccome che sei temporaneamente immobbilizzato ner processo der trucco, corgo l’occasione pe propinatte na lezioncina in tema, su na pala d’artare che se chiama appunto de Ognissanti, der pittore Ludovico Brea.
‘O vedi che attorno a Dio, Gesù e Maria, s’affolleno na cifra de persone. Quelli più vicini, che stanno nell’area vip, sò li santi classici, quelli che tu madre tira giù quanno che torni co n’occhio nero o na nota dii professori; che arcuni, data appunto sta pratica, ‘i potresti riconosce: tipo San Giovanni Battista caa pelle de capra o San Pietro chiavi in mano. Quelli più lontani invece sò tutta gente viva (all’epoca, se ‘ntende); tra cui soprattutto ‘a committente der quadro co li parenti sua; e, pare, er pittore ce s’è messo pure lui. Che vorebbero esse santi, e entrà ner privèe, ma nun è mica na robba facile, che p’annà ‘n Paradiso o stai in lista o ciao core.
E nun è ‘n caso che pe esse santi tocca prima esse morti: perché uno po’ esse tanto bono e caro pe sessant’anni, poi magari aa fine sbraca e diventa ‘n pezzo demmerda, e allora? 
E pure ‘a Chiesa quanno canonizza a uno, cioè ‘o fa santo, nun è che subbito subbito cotto e magnato, ma ce pensa n’attimo: chiede in giro, ce pensa bene, armeno un quattro cinque anni. E nun è detto che magari nun ce se sbaji ugguale. Si penso che ‘a Chiesa ha fatto santo a Roberto Bellarmino che essenno ner Sant’Uffizio ha mannato a morte Giordano Bruno, pe dinne una, me chiedo: ma semo sicuri? E me sa che pure tanti preti nun sò tanto convinti, ma purtroppo pare che nun se possi decanonizzà quarcheduno.
‘A festa de Ognissanti, me pare a me, vor dì popo questo. Nun è na festa cumulativa de tutti li santi che vengheno celebbrati tutti l’artri giorni e s’aritroveno er trentuno de ottobre a brindà a tarallucci e vino; e nemmanco na festa pe tutti li santi che ner calendario nun ce sò entrati pe carenza de giorni; ma è na festa pe ricordasse che li santi nun sò solo quelli ufficiali co tanto de immagginetta, chiesa titolare e onomastico; perché chissà quanti ce ne sò ar monno de ommini e donne che fanno er bene senza che nisuno ‘o sa, zitti zitti, senz’aureola e senza lode; ma nun se deveno da preoccupà, perché ce sta chi nun sii scorda; perchè chi sò tutti li Santi ‘o sa solo er Signore.

Ma stamo a scì fori tema, che dovevamo fà na lezione de arte e semo annati a finì a fà na predica. Ma vedo che sei pronto, trucco e parucco: e allora che te devo da dì? Divertite. Dorcetto o scherzetto.

Ludovico Brea (Nizza, ca. 1450 – ca. 1522-25)

Pala d’altare di Ognissanti

1513, Santa Maria di Castello, Genova

olio su tavola, cm260 x 202; predella cm. 34 x 202

-

Ma che te stai a fà mette ‘n faccia, ‘a farina? Ah già che m’ero quasi scordata che stanotte è Allouìn. Che saresti, Dracula? Ah ho capito, saresti quello de Tuailait. Seh vabbè.

No ma te manco ‘o sai che festa è domani. No nun è ‘a festa daa zucca. E’ na festa che se chiama Ognissanti. E quinni, siccome che sei temporaneamente immobbilizzato ner processo der trucco, corgo l’occasione pe propinatte na lezioncina in tema, su na pala d’artare che se chiama appunto de Ognissanti, der pittore Ludovico Brea.

‘O vedi che attorno a Dio, Gesù e Maria, s’affolleno na cifra de persone. Quelli più vicini, che stanno nell’area vip, sò li santi classici, quelli che tu madre tira giù quanno che torni co n’occhio nero o na nota dii professori; che arcuni, data appunto sta pratica, ‘i potresti riconosce: tipo San Giovanni Battista caa pelle de capra o San Pietro chiavi in mano. Quelli più lontani invece sò tutta gente viva (all’epoca, se ‘ntende); tra cui soprattutto ‘a committente der quadro co li parenti sua; e, pare, er pittore ce s’è messo pure lui. Che vorebbero esse santi, e entrà ner privèe, ma nun è mica na robba facile, che p’annà ‘n Paradiso o stai in lista o ciao core.

E nun è ‘n caso che pe esse santi tocca prima esse morti: perché uno po’ esse tanto bono e caro pe sessant’anni, poi magari aa fine sbraca e diventa ‘n pezzo demmerda, e allora?

E pure ‘a Chiesa quanno canonizza a uno, cioè ‘o fa santo, nun è che subbito subbito cotto e magnato, ma ce pensa n’attimo: chiede in giro, ce pensa bene, armeno un quattro cinque anni. E nun è detto che magari nun ce se sbaji ugguale. Si penso che ‘a Chiesa ha fatto santo a Roberto Bellarmino che essenno ner Sant’Uffizio ha mannato a morte Giordano Bruno, pe dinne una, me chiedo: ma semo sicuri? E me sa che pure tanti preti nun sò tanto convinti, ma purtroppo pare che nun se possi decanonizzà quarcheduno.

‘A festa de Ognissanti, me pare a me, vor dì popo questo. Nun è na festa cumulativa de tutti li santi che vengheno celebbrati tutti l’artri giorni e s’aritroveno er trentuno de ottobre a brindà a tarallucci e vino; e nemmanco na festa pe tutti li santi che ner calendario nun ce sò entrati pe carenza de giorni; ma è na festa pe ricordasse che li santi nun sò solo quelli ufficiali co tanto de immagginetta, chiesa titolare e onomastico; perché chissà quanti ce ne sò ar monno de ommini e donne che fanno er bene senza che nisuno ‘o sa, zitti zitti, senz’aureola e senza lode; ma nun se deveno da preoccupà, perché ce sta chi nun sii scorda; perchè chi sò tutti li Santi ‘o sa solo er Signore.

Ma stamo a scì fori tema, che dovevamo fà na lezione de arte e semo annati a finì a fà na predica. Ma vedo che sei pronto, trucco e parucco: e allora che te devo da dì? Divertite. Dorcetto o scherzetto.

  1. danyww ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  2. supercazzolaprematurata ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  3. bookslifeandeverythingelse ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  4. felicemastronza ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  5. asadutto ha rebloggato questo post da lartespiegataaitruzzi
  6. postato da lartespiegataaitruzzi